GEOLOGIA 3.0

GEOFISICA APPLICATA ALL'INGEGNERIA SISMICA E GEOTECNICA

PRESENTAZIONE

Geologia 3.0 lavora nel campo della Geofisica secondo le più recenti tecniche di acquisizione e metodologie di analisi approvate dalla comunità scientifica internazionale.
In ambito di indagini sismiche in Onde di Superficie [SW = Surface Waves], andando oltre le classiche metodologie investigative che trattano il sistema sottosuolo in senso monodimensionale (acquisizione di "n" volte - a seconda del numero dei geofoni utilizzati - sempre e solo la componente verticale dell'Onda di Rayleigh), l'acquisizione e l'elaborazione di segnali multicomponente (ottenuti da tecniche di campagna attive e passive) permette finalmente di determinare modelli di sottosuolo molto più robusti e molto meglio ben vincolati.
L'approccio olistico posto alla base delle procedure di analisi dei dati permette, in sintesi, di ricostruire la risposta del terreno (dispersione) alle perturbazioni del suo stato di equilibrio indotte per cause naturali (sismica passiva) e artificiali (sismica attiva): ciò avviene mediante la determinazione di un insieme di curve modali che vengono modellate proprio sulla dispersione del segnale sismico acquisito lungo la Componente Verticale, Radiale e Trasversale (dato oggettivo) [M = Multichannel].
Basando quindi tutto sul dato reale di campagna [A = Analysis] nelle tre dimensioni di propagazione sismica e analizzando congiuntamente i dataset di sismica attiva con i dataset ottenuti
- dalla sismica passiva (Horizontal-to-Vertical Spectral Ratio, HVSR),
- dal rapporto tra la Componente Radiale e Verticale dell'Onda di Rayleigh (Radial-to-Vertical Spectral Ratio, RVSR),
- dall'analisi del moto con cui si propaga l'Onda di Rayleigh (Rayleigh Particle Motion, RPM),
si deterina un modello sintetico (ricostruione della risposta del terreno alle sollecitazioni indotte) che verrà invertito mediante l'algoritmo "Full Velocity Spectrum" la cui caratteristica principale è quella di essere in grado di considerare tutta la matrice Frequenze-Velocità.
In particolare, le velocità delle Onde di Superficie (SW = Rayleigh (Radial & Vertical Component) + Love (Tranversal Component)) vengono qui considerate come VELOCITA' DI GRUPPO e non come velocità di fase (come invece accade per le tecniche di uso comune): queste infatti sono l'espressione di tutto il pacchetto di energia che si propaga nel sottosuolo.
Mediante l'approccio olistico, che vede poi un passaggio finale attraverso il Fronte di Pareto per la determinazione dell'ottimo delle soluzioni, si da senso compiuto a ciò che sottende l'acronimo M.A.S.W. [Multichannel Analysis of Surface Waves], giacchè le Onde di Superficie vengono TUTTE tenute in considerazione.

Tutorials

SERVIZI

- Indagini sismiche attive in onde di superficie multicomponente mediante approccio olistico HoliSurface® [MASW MultiComponent/SingleOffset]

- Indagini sismiche passive mediante acquisizione dei microtremori [HVSR]

- Indagini sismiche attive mediante metodo a Rifrazione in onde SH (geofoni orizzontali)

- Elaborazione dataset sismici mediante Analisi Congiunte

- Elaborazione di un modello geologico di massima con restituzione dei principali caratteri elastici e geotecnici (tra cui lo stato tensionale ante e post opera, angolo di attrito e coesione)
[AppSism: software di analisi personale]

- Elaborazione della Verifica alla Liquefazione [Liquiter - GeoStru]

- Elaborazione della Risposta Sismica Locale di III Livello [Strata]

- Elaborazione Analisi di Stabilità dei Versanti [SSAP]

AppSism

Acquisizione

L'acquisizione dei dataset Multi-Componente permette di poter eseguire acquisizioni attive in onde di superficie (MASW MultiChannel/SingleOffset) e passive (HVSR).
Il metodo descritto nella presentazione e basato sul metodo HoliSurface® può essere visionato cliccando il sottostante link.
- Holisurface®

Analisi dei dati

L'Analisi dei dataset sismici viene basato su metodi olistici giacché permettono di eseguire Analisi Congiunte tra più "oggetti" geofisici in modo da NON trascurare alcuna variabile ambientale specifica del sito oggetto di studio.
L'ambiente geofisico scelto è l'Holisurface®; se vuoi un accenno del lavoro che verrà eseguito per realizzare il tuo prodotto puoi cliccare i link sottostanti
- Modus Operandi
-
References

AppSism

AppSism, acronimo di Approccio Sismologico, è un software (al momento in fase di debugging) sviluppato per restituire un Modello Geologico Tecnico completo partendo da dati di input di tipo sismico. Sebbene i test di validazione per confronto con i risultati ottenuti dalle prove geotecniche di laboratorio su campioni carotati (Peso di Volume, Angolo di Attrito e Coesione) risultano abbastanza compatibili, il suo fine è - e rimane - quello di fornire un quadro di massima del sistema sottosuolo (sapere cosa aspettarsi) per decidere come meglio programmare le indagini geognostiche invasive (es. dove potrebbe essere più conveniente prelevare i campioni, eseguire le prove in foro, etc). Inoltre, restituendo lo stato tensionale, è possibile determinare lo stress dei sedimenti ante e post opera e effettuare simulazioni di come varia la coesione in relazione alla quota piezometrica.


Dott. Geol. Pierfrancesco Vilotta
Via San Giovanni Bosco, n.30
87046 Montalto Uffugo (CS) - IT
Tel: (+39) 3936667669
mail:
geo30pv@gmail.com