Caratterizzazione sismica dei terreni

Introduzione -La tecnica usuale - L'ANALISI CONGIUNTA DEI DATI

 

 

Le acquisizioni offerte

Lo scopo di una prospezione geofisica in ambito sismico non è affatto quello di ricavare un Vs(30) - Vs(Eq) ma definire il comportamento elastico del materiale in profondità e stimare la profondità del bedrock.

Dopo studi approfonditi e consapevoli dei limiti della tecnica oggi largamente in uso, ci si rivolge oggi alle committenze per fornire loro un prodotto fortemente competitivo e di qualità superiore. Ciò è possibile perchè viene utilizzato il metodo olistico "HoliSurface ®": E' questo un unico ambiente matematico (sistema) dove la parti software ed harware sono perfettamente in sincrono e lo sviluppo dei calcoli computazionali (particolarmente impegantivi) mettono in condizione agli utenti espetri di estrarre DAI SEGNALI ACQUISITI (SW (= RR + RV + L) + HVSR) le utili informazioni attenendosi, al contempo, esclusivamente alla realtà del segnale (NO CUVE MODALI).

La bellezza di questa metodologia investigativa, che riesce a dare senso geofisico compiuto all''acronimo MASW [giacchè attraverso un sistema Multicanale (in cui ad ogni canale si associa una componente di propagazione dell'onda elastica generata), è possibile Analizzare la proprietà dispersiva (Dispersione) delle Onde di Superficie (SW = RR + RT + L)], è legata al fatto che si va a trovare quel modello sintetico che meglio si adagia alla dispersione (dato reale) delle componenti studiate. Esse quindi vengono analizzate congiuntamente insieme anche alla Curva RPM (che definisce il moto delle particella radiale dell'onda di Rayleigh) e alla Curva dellEllitticità determinata attraverso indagini passive.

 

Ecco alcuni esempi estratti da lavori già consegnati:

 

 

 

Come si può notare, ecco quindi che da una vera Analisi di Dispersione di un Segnale Multicomponente si ricavano una marea di informazioni che caratterizzano sismicamente (proprietà elastiche) il sito oggeto di studio in maniera compiuta. Inoltre è possibile determinare tutto ciò che è stato già elencato nel paragrafo "Introduzione"

 

 

Introduzione -La tecnica usuale

Pierfrancesco Vilotta © 2019 - all rights reserved